giovedì 28 novembre 2013

"Amali" a Piadena

Dopo Palazzo Pignano, il progetto Amali verrà presentato domani sera a Piadena.


lunedì 25 novembre 2013

Grumello: assemblea pubblica sul progetto di discarica ed impianto di trattamento rifiuti

Il Comune di Grumello Cremonese ed Uniti ha organizzato per la serata di martedì 3 Dicembre alle ore 20:45 presso la Sala Conferenze di via Roma un'assemblea pubblica riguardante il progetto di impianto di trattamento di rifiuti e discarica da realizzarsi nei pressi della cascina Angiolina. Sarà presente in sala Davide Gerevini, esperto in materia ambientale incaricato dal Comune.

La scarpata morfologica nei pressi del sito dove è prevista la realizzazione di discarica ed impianto di trattamento rifiuti

 

venerdì 22 novembre 2013

Un mondo in pericolo


Segnaliamo il nuovo evento frutto della collaborazione tra Filiera Corta Solidale e il cinema Chaplin.


mercoledì 27 novembre sarà proiettato il documentario
Un mondo in pericolo
di Markus Imhoof 
Svizzera, Germania, Austria 2012.


Il film capolavoro sulle api; una straordinaria opera visiva sul rapporto secolare tra l’uomo e le api, la loro funzione cruciale per la Natura e la sindrome da spopolamento che si è diffusa nel mondo.
Grazie alla tecnologia strabiliante che include micro-videocamere piazzate sulla schiena degli insetti, l’opera di Imhoof entra nelle celle degli alveari, si addentra tra stigmi e ovuli dei fiori, segue gli sciami in volo. 

Il racconto procede attraverso la testimonianza di alcuni apicoltori, provenienti da diverse zone del mondo. Tra i temi principali del documentario troviamo lo spopolamento degli alveari, un fenomeno che negli ultimi 15 anni si è manifestato un po'ovunque. Le sue cause non sono state ancora chiarite, ma vi sono alcune ipotesi molto foti, come l'impiego di pesticidi e la diffusione crescente delle onde elettromagnetiche emesse dai cellulari.

La moria della api implica conseguenze devastanti per l'intero ecosistema. La loro scomparsa pone a serio rischio l'esistenza della frutta e della verdura che necessita dell'impollinazione per svilupparsi. L'80% delle piante esistenti ha bisogno delle api per fruttificare. 

Guarda il trailer del film

Un mondo in pericolo ha vinto numerosi premi, tra i quali segnaliamo: 
Miglior documentario al German Film Award
Miglior Documentario al Santa Barbara International Film Festival
Miglior documentario al San Francisco Green Film Festival
Miglior documentario al Swiss Film Award
Premio Parco Nazionale Gran Paradiso 2013
Miglior documentario Zurich Film Award 2012.


Mercoledì 27 novembre ore 21.00 
Cinema Chaplin. Via Antiche Fornaci, 58 - Cremona

Prima della proiezione del film, a partire dalle 20.30, sarà disponibile una postazione di degustazione di mieli italiani a cura dell'associazione Ambasciatori dei Mieli

lunedì 18 novembre 2013

Richiesta autodromo San Martino del Lago

Richiesta presentata congiuntamente da Coordinamento dei Comitati contro le autostrade Cr-Mn e Ti-Bre,  Legambiente Lombardia, Coordinamento Comitati  Ambientalisti Lombardia, Associazione WWF-Cremona,  Italia Nostra Onlus – sezione di Cremona, Salviamo il Paesaggio Cremonese Cremasco  e Casalasco, Legambiente Cremona.


I sottoscritti Comitati e Associazioni ambientaliste,          

chiedono


ai sensi del  D.Lgs. 195/2005, al fine di operare un doveroso controllo circa lo stato di fatto  delle attività svolte nell’autodromo rispetto al livello progettuale ed autorizzatorio, il rilascio di copia del provvedimento di autorizzazione al funzionamento dell’autodromo e dei relativi  eventuali allegati.

Chiedono inoltre di conoscere quanto segue:
·         se esistono, alla data odierna, attività previste nell’impianto  ma non ancora avviate, ed in tal caso quali siano le ragioni ostative all’avvio delle medesime attività;

  • se all’interno della struttura è stata completata la realizzazione del Kartodromo e dell’area per la guida sicura a nord del circuito principale, ed in caso affermativo se le attività previste in questi spazi siano già regolarmente in svolgimento;

·         se, dalla data di funzionamento dell’autodromo alla data odierna, l’Amministrazione Comunale di San Martino del Lago  ha appositamente autorizzato attività che prevedevano la presenza di veicoli non omologati dalle motorizzazioni e quindi, con emissioni sonore di livelli superiori. In caso affermativo in quali date.

Richiamati inoltre:
·         il parere del 30/11/2009  dell’Asl di Casalmaggiore sul PGT comunale nel quale si afferma che la realizzazione dell’autodromo è incompatibile con la vicinanza del cimitero dell’abitato di Cà de Soresini;

·         il parere dell’Arpa di Cremona in data 28/12/2009  sempre sul PGT comunale in cui si afferma la non condivisione della localizzazione dell’autodromo;

chiedono quali misure il Comune di San Martino del Lago abbia posto in essere ai fini degli adempimenti relativi al monitoraggio del rumore e delle emissioni prodotte dalle attività dell’autodromo.




Chiedono

infine, data la rilevanza degli argomenti e l’impatto che le attività dell’autodromo hanno sugli abitanti dell’intero territorio circostante, che la S.V. convochi con urgenza un’apposita ASSEMBLEA PUBBLICA.

martedì 12 novembre 2013

Energia, ambiente e paesaggio nel Cremonese

La mostra Il paesaggio che mi fu rubato prosegue con le iniziative collaterali: di seguito il programma della settimana, che comprende anche l'incontro intitolato Energia, ambiente e paesaggio nel Cremonese, organizzato dal nostro coordinamento locale.
Ricordiamo che la mostra si concluderà l'8 Dicembre con la proiezione delle immagini relative ai "furti di paesaggio" subiti e segnalati dal pubblico: il termine ultimo per l'invio delle fotografie è il 5 Dicembre.



 

mercoledì 6 novembre 2013

Richiesta di moratoria per l'autostrada Cremona-Mantova

Riportiamo dal nostro sito nazionale, ricordando che le adesioni a questo appello restano aperte a tutti, sindaci ma anche semplici cittadini, e che per farlo occorre scrivere a cesare.vacchelli@teletu.it. Sul sito è anche disponibile il testo della lettera con cui, il 24 settembre scorso, è stata ufficialmente richiesta la moratoria al progetto.

Una richiesta di moratoria al progetto dell’autostrada Cremona-Mantova è stata ufficialmente inoltrata all’attenzione del Governatore Roberto Maroni, dei capi-gruppo in consiglio regionale lombardo e di vari esponenti politici che compongono il consiglio delle due province interessate.

L’iniziativa è stata promossa dal coordinamento dei comitati contro le autostrade Cr-Mn e Ti-Bre, ma vede l’adesione anche da parte di alcuni sindaci e movimenti politici (diverse sezioni locali del Movimento 5 Stelle, SEL Cremona, Partito dei Verdi Europei), oltre che essere stata sottoscritta da organizzazioni quali, per esempio, WWF, Lipu, Legambiente e Italia Nostra.

Sono vari ed articolati gli argomenti della richiesta. Tra i più significativi, lo spreco di denaro pubblico (quantificato in una cifra che si avvicina ai tre miliardi di euro) per un’opera che, in origine, prevedeva di essere finanziata da privati; ma anche i dati che indicano un costante calo di traffico veicolare sulla rete autostradale italiana da alcuni anni a questa parte.

L’argomento più importante a sostegno della moratoria, tuttavia, si riferisce ad uno studio viabilistico finanziato dalle amministrazioni provinciali di Cremona e Mantova. Studio che sembrerebbe dimostrare, in modo inequivocabile, come i flussi di traffico nell’area siano tali da non giustificare la necessità di una nuova autostrada.
Dati che però non sono stati presi in sufficiente considerazione nella fase decisionale del progetto. Da qui, la richiesta di moratoria. Una “pausa di riflessione” quanto mai necessaria per un’opera che non sembra giustificata da reali esigenze pratiche e contro la quale, tra l’altro, hanno preso posizione anche esponenti politici di spicco, come l’assessore regionale Gianni Fava.

lunedì 4 novembre 2013

Il paesaggio che mi fu rubato - Calendario iniziative collaterali alla mostra

martedì 12 novembre, ore 16.30 – Museo Diotti
Il paesaggio che mi fu rubato EDUCATIONAL
Incontro di presentazione della mostra
riservato ai docenti di tutti gli ordini di scuole

a cura di
Valter Rosa, curatore della mostra
Pierluigi Bonfatti Sabbioni, Archivio Video Territoriale Oglio Po
Luisa Zanacchi, operatrice didattica
Iscrizione obbligatoria entro l’11 novembre all’indirizzo r.ronda@museodiotti.it

giovedì 14 novembre, ore 21.00 –Museo Diotti
Energia, ambiente e paesaggio nel Cremonese
a cura di Maria Grazia Bonfante
(Salviamo il paesaggio - Difendiamo i territori del cremonese, cremasco e casalasco)

venerdì 22 novembre, ore 21 - San Matteo delle Chiaviche (MN), Biblioteca
L'immagine del paesaggio
nelle raccolte del Museo Diotti di Casalmaggiore

a cura di Valter Rosa

domenica 24 novembre, ore 16.00 – Museo Diotti
Un paesaggio da gustare.
Agricoltura e alimentazione da Emilio Sereni all’Expo 2015

a cura di Gabriella Bonini
(Biblioteca-Archivio Emilio Sereni - Istituto e Museo Alcide Cervi)

domenica 24 novembre, ore 18.00 – Museo Diotti
I mulini del Po: proposte di recupero di una tradizione.
Il territorio, i cereali, la farina, i piatti:
un patrimonio che non possiamo dimenticare

a cura di Slow Food – Mantova, Delegazione Oglio Po
Prenotazione obbligatoria entro il 18 novembre all’indirizzo r.ronda@museodiotti.it.
Per questo incontro è previsto un contributo di partecipazione.

sabato 30 novembre, ore 10.00 – Museo Diotti
Presentazione dei progetti vincitori del bando
“Ambiente e Territorio – Umberto Chiarini” 2012-2013
e premiazione dei progetti vincitori 2013-2014

a cura dell’Associazione Persona-Ambiente

domenica 1 dicembre, ore 16.00 – Museo Diotti
LANDsARE
Per valorizzare il paesaggio:
un’iniziativa di cooperazione europea tra aree rurali

a cura di Giuseppina Botti (GAL Oglio Po)

La RETE NATURA 2000
e il Lancone di Gussola

a cura della LIPU – sezione di Cremona

domenica 8 dicembre, ore 16.00 – Museo Diotti
PAESAGGI RUBATI
Chiusura della mostra con la
proiezione delle fotografie realizzate dai visitatori

Da consegnare al Museo o inviare all’indirizzo r.ronda@museodiotti.it
entro il 5 dicembre

via Formis, 17 - Casalmaggiore (CR)
0375 200416
r.ronda@museodiotti.it
www.museodiotti.it
facebook Museo Diotti
Eventuali variazioni al programma saranno rese note a mezzo stampa e attraverso il profilo facebook del Museo